Génération Baroque 2019 : audizioni (It)

Gli Astrologi Immaginari, opera buffa di Giovanni Paisiello

La sessione 2019 di Génération Baroque propone un periodo di lavoro scenico e musicale e presenterà, per la prima volta nel nord Italia e in Francia, Gli astrologi immaginari, opera buffa in 2 atti composta e rappresentata nel 1779 alla corte di Caterina II di Russia a San Pietroburgo.

Le audizioni in diverse città (Parigi, Milano, Strasburgo e Basilea) offrono ai giovani musicisti professionisti o a coloro che stanno per completare i loro studi negli istituti di istruzione superiore europei l’opportunità di mettere insieme i loro talenti per interpretare questo lavoro poco conosciuto di un compositore che ritorna meritatamente sulla scena operistica.

La sessione si svolgerà in due fasi: 14-30 luglio 2019: comprenderà la formazione musicale e scenica dei cantanti e dell’insieme strumentale e si concluderà con esibizioni in vari luoghi in Italia e nella Francia più vicina; poi gennaio 2020 (date da precisare): riprese in forma di concerto in Alsazia e dintorni.

L’opera

L’opera – come richiesto alla Corte di Caterina II – è breve (1 ora e 30!) e divertente. Essa fu riproposta successivamente a Mosca, Vienna, Napoli, Parigi – nella versione francese ampliata, talvolta con il titolo differente I Filosofi immaginari. Haydn la diresse 33 volte a Esterhaza, un successo che supera quello delle sue opere buffe e ne testimonia la qualità e il fascino.

Il libretto, del tutto esilarante, tratta alcuni temi chiave: quello della idea fissa molto comune in Paisiello (vedi in particolare Socrate Immaginario del 1775 e Lo Sposo burlato del 1778), il conflitto generazionale e, naturalmente, il sotterfugio immancabile del travestimento.

Con brevi melodie, in pratica senza vocalizzi, due begli assiemi di dieci minuti ciascuno che concludono idue atti e qualche coro assai breve, il lavoro è notevole per la sua concentrazione e concisione e annuncia per diversi aspetti Il Barbiere di Siviglia portato a compimento tre anni dopo.

Un’opera ideale per un workshop di giovani cantanti!

Petronio è appassionato fino all’ossessione di astronomia e filosofia. Decide dunque di dare in sposa le figlie Clarice e Cassandra a degli studiosi e respinge pertanto Giuliano, innamorato di Clarice. A differenza di Clarice, una ragazza semplice, sua sorella maggiore Cassandra è appassionata di filosofia. Per conquistare Clarice, Giuliano si traveste da centenario filosofo greco. Il filosofo afferma di essere in grado di ringiovanire grazie a un elisir. Pensa anche di poter curare Clarice della sua ignoranza, e così Petronio gli affida entusiasticamente sua figlia firmando un documento, in realtà un atto di matrimonio, senza averlo nemmeno letto. Nel frattempo l’elisir funziona, il filosofo ringiovanisce e si trasforma in Giuliano con grande disperazione di Petronio che si rende conto di essere stato ingannato.

Effettivi (stagisti)

Personaggi

  • Clarice : soprano
  • Cassandra : soprano
  • Giuliano : baritono
  • Petronio : baritono buffo
  • 4 « Scholari » che formano il coro : SATB
  • assistente alla regia

Orchestra («da camera», sul palco !) 

  • flauto traverso
  • 2 oboi
  • fagotto
  • 2 violini
  • viola
  • violoncello
  • contrabbasso
  • clavicembalista, assistente

Responsabilità

  • Regia : Carlos Harmuch
  • Scenografia : da definire
  • Preparatore degli archi : da definire
  • Preparatore voci e continuo : Iason Marmaras
  • Direzione musicale e d’assieme : Martin Gester

Condizioni di participazione

I candidati saranno ascoltati e verrà fatta una selezione in base alla qualità dell’esecuzione, alla motivazione, all’adeguatezza musicale e scenica nei ruoli proposti e all’età (priorità – non tassativa – sotto i 30 anni).

Una condizione tassativa è invece l’impegno alla disponibilità in tutte le date della produzione (attenzione: il periodo è più o meno lungo a seconda dei ruoli: cantanti, basso continuo e orchestra).

Vengono proposti quattro luoghi e date di audizione.

In caso di impossibilità o difficoltà a partecipare a uno di essi, i candidati potranno inviare registrazioni: video (max 720p) per i cantanti, audio (MP3) o video per gli strumentisti.

Fasi

  • Invio della candidatura per e-mail : production@leparlementdemusique.com una settimana prima dell’audizione prescelta / entro il 20 aprile se si inviano registrazioni al posto dell’audizione.

Dossier di candidatura e disponibile qui: https://drive.google.com/open?id=1neSn75VYgdEzPmKi8AjXL7Ti4v37iyhD

     • Audizioni a Milano (15 marzo), Parigi (23 marzo), Basilea (6 aprile), Strasburgo (8 aprile)

     • Annuncio della distribuzione finale dei ruoli per il 4 maggio

     • 1a fase: residenza ad Aosta (Italia) dal 14 al 30 luglio (18-30 per l’orchestra) – periodo massimo- per la preparazione, le prove e le prime rappresentazioni (Aosta, Novara …)

     • 2a fase a Strasburgo, in Alsazia una settimana circa durante gennaio 2020 (prove e rappresentazioni, in date da stabilire).

Conditioni economiche

  • I partecipanti sono completamente spesati per l’intera sessione TRANNE il viaggio di A/R ritorno dal loro domicilio, che è a loro carico. Una compartecipazione forfettaria alle spese di viaggio è prevista per la 2a sessione.
  • La generale e due rappresentazioni fanno parte della formazione; dalla terza rappresentazione gli artisti vengono remunerati in una misura che verrà stabilita in seguito.

Programma delle audizioni

Cantanti

Un recitativo e un’aria italiana a piacimento e un recitativo e aria d’opera buffa di Paisiello, Cimarosa o Mozart

Opzione : mettiamo a disposizione dei cantanti (si veda il sito) copie di arie selezionate che permetteranno loro di avere un’idea d’insieme dei ruoli e che potranno eseguire, se lo ritengono (senza che questo sia un obbligo). Ecco il link : https://drive.google.com/drive/folders/1DXLTr4N0jnZqy-8StE4FAFmfRufCWRjz

Strumentisti

3 movimenti a scelta (max.12 min.), di carattere contrastante, tratti da opere di stile italiano del periodo 1750-1790 (ritornelli facoltativi)

  • Clavicembalo: 2 sonate di carattere contrastante di D. Scarlatti o simili (senza ritornelli),e un recitativo e aria da una cantata o un’opera posteriore al 1750; presentarsi se possibile con un cantante o, in mancanza, con uno strumento soprano. Eventualmente, consultateci.

NB 1 per motivi pratici, ci sarà un clavicembalo a 415 e un pianoforte a 440. Specificheremo se c’è un pianoforte a 430 e confermeremo questo punto per ogni audizione.

NB 2 perun’audizione nelle migliori condizioni: inviare in anticipo copia degli accompagnamenti in .pdf tramite e-mail. Si può venire anche con il proprio accompagnatore.

Candidati a assistente alla regia

  • Inviare il modulo d’iscrizione, un CV dettagliato, 1 o 2 lettere di raccomandazione.
  • Se possibile, scegliere una delle audizioni per un colloquio di 15 minuti.

Répondre

Entrez vos coordonnées ci-dessous ou cliquez sur une icône pour vous connecter:

Logo WordPress.com

Vous commentez à l'aide de votre compte WordPress.com. Déconnexion /  Changer )

Photo Google+

Vous commentez à l'aide de votre compte Google+. Déconnexion /  Changer )

Image Twitter

Vous commentez à l'aide de votre compte Twitter. Déconnexion /  Changer )

Photo Facebook

Vous commentez à l'aide de votre compte Facebook. Déconnexion /  Changer )

Connexion à %s